29 marzo, 2014

Traduzione


Una delle voci più riconoscibili del pianeta si presenta sotto forma di Anastacia. Lei ha affrontato i ben noti problemi di salute negli ultimi anni, ma ora è tornata in forma e pronta a splendere con un nuovo album-il suo primo album dopo 5 anni. Abbiamo avuto la possibilità di parlare con Anastacia, con il suo brillante accento del Nord e conversare riguardo il suo parrucchiere, aveva molto da dire sul suo nuovo materiale, e (ha) sorprese per i fans sul suo prossimo album e molto molto altro.

Tu hai annunciato il tuo album 'Resurrection', è il tuo primo dopo 5 anni, come ci si sente a tornare sulle scene musicali? 
 E ' pazzesco.E' fortissimo. Anche se è il mio primo album dopo cinque anni, Io sento come se fosse il primo dopo dieci anni, perché veramente questo album è molto simile all’”Anastacia” album. Mi sento come una sprock-chick- L’ho reinventata- e sono tornata a fare quello che mi piace,e ho detto; questo è buono, Io amo questo, ed è la parte più vera di me come artista –anche se non sono nella charts musicali in questo momento, amo davvero fare questo ed è la parte più vera di me come artista, per questo devo tornare e farlo.

Cosa ci puoi raccontare riguardo il processo creativo dell’album? 
Sapete, è che non ho scritto canzoni per tanto tempo, ero sicura che c'erano in teoria , tonnellate che erano una sorta di, che svolazzavano nella mia testolina, che non sapevo nemmeno, perché di solito io non scrivo fino a che non sono in sala – questa è la parte del mio accordo –e non scrivo neanche per altre persone, così quando non scrivo non c'è nessun processo di scrittura in corso, e c’è un sacco di materiale del quale non mi rendo conto che ho bisogno di dire - anche solo dal titolo dell'album –Io ho il titolo dell’album prima di avere le canzoni. Non sapevo quello che stavo per andare a dire nell’album, ma sapevo che questo era una sorta di resurrezione. Ho anche sentito che il mio nome in greco, se vedi, ha il significato di resurrezione, non sapevo cosa volesse dire il mio nome – qualcuno me lo ha detto - e ovviamente non sapevo cosa voleva dire il mio nome e allora ho detto “è così affascinante”! "ho due giganti ali di fenice da indossare" (ride) Tu sai? La risalita della fenice! Come è ironico che ho chiamato il mio 3 album “Anastacia, che significa Resurrection, ora questo album mi sta riportando al sound sprock che è quello dell’album “Anastacia” - è quasi il contrario - questo è 'Resurrection' E’ davvero bizzarro. Non avrei potuto programmarlo così bene se lo avessi pianificato! (ride)Non l’ho pianificato. Non ho pianificato 2 tumori e tutto questo genere di cose, quindi: Wow! lo guardo (e penso) "era destino" ed è una cosa che si sente in tutto il progetto.

Come hai detto, hai attraversato gravi problemi di salute, come puoi descrivere il modo in cui questi ti hanno cambiata come persona e come hanno influito sul progetto? 
Non cambierei nulla. Ritengo il mio secondo tumore una benedizione ancora più grande. Ho sempre guardato alle cose che le altre persone consideravano ostacoli come trionfi, e guardo alla mia seconda “opportunità” di avere il tumore come una benedizione,perché questa volta ho scelto la possibilità più grande nella scelta,e ho scelto quella vincente dicendo “sai cosa? Puoi farlo!”. La prima volta ho provato ero tipo “ non mi piace questa barca accidentata. Voglio guidare una barca sana. Non sono una che si prende dei rischi,non sono una giocatrice d’azzardo,non fa parte di quello che sono solita fare. Così, preferisco prendere la strada più facile,quindi elimina e vai avanti”. Mi rendo conto che siamo nell’era della ricostruzione e tutti oggi seguono questa strada , quindi ho detto “ non è un grosso problema”,anche se le mastectomie sono situazioni molto più complicate ,la ricostruzione e il sembrare ancora una donna fa parte del processo delle mastectomie. Quando pensiamo alle mastectomie,almeno quando IO pensavo alla mastectomia,dicevo “non sei una donna”,suonava come la parola “uomo”. Da angelina jolie a sharon osbourne a me,adesso posso dirlo “non è una cosa di quel tipo” e non dobbiamo permettere a tutti quanti di andare e fare una mastectomia comunque. Non la consiglio assolutamente,ma voglio far sapere alle donne che devono fare questa scelta,che non è una cosa così terribile,non è la fine di tutto, è più che altro un poterne parlare. È più che altro una cosa di questo tipo. Mi sento grata per questo. Ho sempre avuto una grande quantità di parti femminili,quindi non ero proprio nella categoria delle carenti! Quindi sono grata di aver potuto diminuire la taglia se devo essere sincera. 

Il tuo nuovo singolo SLT è uscito,e il video è stato rilasciato la scorsa settimana,come è stato fare questa esperienza? 
L’ho adorato. È stata tutta una grandissima esperienza fare il servizio fotografico e il video- ho avuto tutto il pacchetto completo! Abbiamo fatto 4 giorni on the road,una cosa di questo tipo! Il viaggio verso la location è durato 4 ore e abbiamo fatto il servizio lì. Ci spostavamo di notte in modo da lavorare dall’alba al tramonto- ed era inverno quindi non avevamo tanto tempo tra l’alba e il tramonto! Era gennaio, in Nevada,vegas,al lago e tutti i posti in cui abbiamo deciso di filmare, ed era uno spettacolo da togliere il fiato,davvero una risurrezione baby. Ha avuto un’idea geniale il mio fotografo a fare gli scatti in un posto simile,poi il regista ha seguito la sua idea. Amo questi posti,sono spettacolari-loro hanno fatto foto e video e tutte queste cose-è stato parecchio complicato- ma abbiamo trovato un modo per far funzionare il tutto, e poi la parte di editing del video e del packaging del disco è stato fatto tutto in una volta sola. Mi sento davvero onorata,perché non ho mai fatto una cosa di questo tipo in tutta la mia carriera; poter fare foto e video nello stesso luogo e nello stesso momento-letteralmente, mi stavo rotolando sul terreno nel video e poi loro facevano tipo “cut!!” e il fotografo ha fatto la foto che poi è finita sulla copertina del disco. Quindi è stata un’esperienza bizzarra che mai avevo fatto in tutta la mia vita. Non sai mai come sarà la cover del tuo disco,ma io di sicuro non pensavo sarebbe stata rotolarmi per terra nel deserto (ride)! Una cosa così! 

Ho dato uno sguardo alla tracklist del disco e ho notato “LOA pt 2”, questo è un piccolo throwback per i tuoi fans di vecchia data? 
Uh-huh! Attenzione a tutti i fans del mondo! Stavo davvero pensando di fare un riedizione di una canzone del passato,una canzone che ai fans è piaciuta tanto,così ho cominciato a pensarne un po’. Ho provato con diverse e molte di esse mi sono piaciute un sacco, ma sentivo che LOA fosse quella giusta da mettere nel disco. All’inizio volevo chiamarla LOA pt 2 in modo che i miei fans non lo sapessero e che una volta ascoltata sarebbero rimasti tipo “oh cavolo! Ma questa è LOA!”, ma alla fine sapevo che loro lo sapevano e questo è davvero figo! Ma alla fine la volevo chiamare proprio così in modo davvero da sorprenderli! 

Farai un tour dopo il rilascio del cd?
Assolutamente,al 100%!! Verrò sicuramente in Inghilterra con il tour per il disco! Comunque farò anche canzoni prese da IAMW,perché non ho mai potuto portarlo in tour visto che sono stata costretta a cancellarlo,quindi inserirò una canzone o due, e magari le cambierò ogni 2 stati che visiterò! 
Quindi,davvero, lavorerò seriamente. Sono tornata,sono pronta,sono in forma, ma non ancora per il tour al momento! Ma voglio davvero farlo. Sono certa che a metà tour guarderò il mio manager “cosa ho detto? Non dovevo dire tutto?” ma davvero,ho bisogno di una pausa dopo questo album,ma conoscendomi farò una pausa e durante la pausa continuerò a scrivere. Le mie pause non sono mai pause! Spaziano tra l’avere il cancro e scrivere un album!(ride) 

Quindi, cosa ci dobbiamo aspettare da te in questi mesi? 
Tonnellate di tv,tonnellate di promozione, tutto questo! Non ho davvero pianificato tutto questo nel modo in cui lo pianificano le persone che hanno milioni di brand pubblicitari per i loro progetti, io sono solo “sono tornata lo sai?” e se le persone sono interessate e tutto decolla continuerà a decollare. Sono più che altro “ comincio il mio percorso e vedo come andranno le cose,ma al momento ho un sacco di impegni ovunque. Non è una cosa brutta,anzi è fantastico e sono estremamente elettrizzata per tutte le cose che saranno.mi sento ispirata. C’è una parte di me che ha un po’ di ansia di essere tornata in un business che non ho idea di come funzioni, e c’è l’altra parte di me che ha le farfalle nello stomaco perché non so cosa mi aspetta. È figo perché non ci sono regole!(ride) non puoi infrangere delle regole a questo punto,quindi è eccitante come cosa! Noi che stiamo uscendo con nuovi progetti – tutti noi che siamo stati protagonisti negli ultimi anni- siamo dei leader, e stiamo costruendo il sentiero per la musica futura, ed è figo. Sono contenta di essere parte di tutto questo,sia se facciamo scelte giuste o meno. /FemaleFirst/ /Sprock-Anastacia/

Federica & Andrea