25 marzo, 2015

ANASTACIA: "NON MI VOGLIO FERMARE!"

Un'altra intervista è stata rilasciata da Anastacia, questa volta per OFFNews, riguardo la prima tappa del Resurrection Tour 2015 del 16 Aprile a Sofia, Bulgaria. 

Ecco i punti salienti dell'intervista:
Che differenza c'è tra l'industria musicale di prima e di adesso? Cosa pensi degli artisti emergenti?
Molto è cambiato. Ciò non comporta un danno, sto giusto imparando il nuovo modo di fare, che sconvolge il mio sistema... sto ancora cercando di focalizzarlo. Ci sono molti artisti talentuosi che compaiono ogni giorno. E io li apprezzo e penso che noi impariamo da loro così come loro imparano da chi è in questo business già da un pò di tempo. 
Molte persone pensano che ci sia una crisi morale e un problema riguardo ciò che gli artisti cantano, il modo in cui si vestono, i valori che seguono. Come artista che non ha mai provocato scandali o dato peso all'apparenza, ma si è sempre focalizzata sul potere della musica e dei testi, cosa pensi di quello che accade?
La musica è la musica. Le star sono altro. Io non ho il diritto di giudicare cosa fanno le persone in pubblico, ma personalmente voglio focalizzarmi soprattutto sul rendere la mia musica quanto più onesta e socialmente responsabile possibile. Voglio essere vista come un modello da seguire. Non mi interessano gli scandali.
Cosa ti ispira e come avviene il processo di creazione?
Tutto può ispirarmi e molte persone mi hanno influenzata. Scrivo le cose che mi accadono - le cose di tutti i giorni, le malattie, le battaglie e le piccole cose della mia vita. Scrivere musica e parlare delle mie esperienze mi rende felice e voglio che le persone capiscano ciò che sento e capiscano che le piccole cose della vita possono renderle felici e possono dargli un senso.
Come ti ha influenzato la battaglia contro il cancro? Continui ad essere una persona estremamente positiva ed energetica.
I problemi di salute sono stati IMPORTANTI lezioni per me. Mi hanno insegnato soprattutto come comportarmi con le situazioni che si presentano, a continuare ad essere forte, positiva ed ora ad usare la mia posizione nella società per rialzarmi, essere un modello da seguire, una voce, un incoraggiamento per la gente. Spero di poter rendere ogni sfida, che avrò davanti, in qualcosa di positivo. Ecco cosa mi hanno insegnato le mie sfide maggiori.

L'intervista si chiude con una meravigliosa dichiarazione di Anastacia: alla banale domanda "Quali sono i tuoi piani per il futuro?" lei risponde "More music, more fun, more show - I don't want to stop! That's what's most important for me." "Tanta musica, tanto divertimento, tanti spettacoli - Non voglio fermarmi! Questo è ciò che importa maggiormente per me."

QUI l'intervista originale. QUI la traduzione in inglese.
Ricordiamo che i biglietti per Sofia, 16 Aprile sono disponibili su eventim.

Francesco