16 marzo, 2016

INTERVISTA» ANASTACIA, LONDRA E RICHMOND HILL!

Al sito britannico Richmond and Twickenham Times Anastacia rivela perché non vede l’ora di cantare all’Hampton Court Palace Festival: in realtà si sarebbe dovuta esibire in questo festival qualche anno fa e avrebbe fatto uno dei più facili viaggi di lavoro.
Racconta infatti: “Di solito abitavo a Richmond Hill, ma in realtà non ci ho mai cantato. Sarebbe stato super-conveniente, bastava andare a piedi lungo la strada e poi fare il concerto."

Anastacia canterà all’Hampton Court Palace Festival il 9 giugno e dichiara: "Non vedo l'ora di farlo. Sono probabilmente più entusiasta di vederlo che di farne parte, perché è un gran punto di riferimento per la gente che fa concerti nel Regno Unito e io non l’ho mai fatto. Richmond Hill è sempre nel mio cuore. E’ stata una zona perfetta per me. Non era troppo lontana dall'aeroporto, ma abbastanza vicino alla città con la sensazione di non essere troppo immersa nella città. Mi è piaciuta molto. Ho soggiornato in un sacco di aree diverse in questi anni, ma Richmond è stata la mia preferita".

Sul l’inizio del nuovo tour ha detto: "Sono così entusiasta. Ho fatto un bel po’ di concerti l'anno scorso e mi sono resa conto di essere di nuovo pronta a tornare e ho deciso con la Sony di lanciare un greatest hits alla fine dello scorso anno per poi dare vita all’Ultimate Collection Tour. Questo tour è il migliore sotto molti aspetti - se non hai visto i miei spettacoli sai che canterò le canzoni che si desidera ascoltare. Risulterà un tour divertente da fare perché si tratta di un mucchio di hit che il pubblico è in grado di cantare con me. Non c'è un attimo di respiro per me, ma è un bel concerto di due ore per tutte le persone."

E nonostante siano passati 16 anni dall'uscita del singolo di debutto, Anastacia non è stanca di cantarla: "Amo ancora cantare il mio primo singolo. Non sono disinnamorata di “I’m outta love”. Voglio dire, come si può? L’ho cantata molte più volte di alcuni miei fan, ma ancora oggi nel momento in cui parte la tastiera inizio a saltare su e giù.

E noi con lei!

Lorenzo