13 aprile, 2016

INTERVISTA» "LA CASA E' DOVE E' IL CUORE"

Laura Mitchell ha intervistato Anastacia per il brand Positive Luxory, con cui ha parlato della sua vita, delle sfide che sta superare e di ciò che la rende la persona ispiratrice e incoraggiante che tutti noi conosciamo e amiamo. Ecco la nostra traduzione:
- Siamo molto contenti di vederti di nuovo in tour. Dicci, dove sei ora e dove possiamo vederti? Parlaci dell’Applicazione. 
“Sì, portare in tour il mio album 'Ultimate Collection' è davvero emozionante. E’ così divertente stare là fuori e condividere le mie canzoni con cui i miei fan sono cresciuti, ma anche condividerle con un nuovo pubblico che mi ha scoperto via via.
Sto cantando queste canzoni in modi nuovi, con arrangiamenti che non sono mai stati ascoltati prima, quindi è un misto di ricordi con l'aggiunta di qualcosa di nuovo. Abbiamo un sacco di partecipazione del pubblico - e lo dico da me... è uno spettacolo davvero divertente!
Mi potete trovare per tutta l'estate in Europa, qui ci sono tutte le date, e sì l'app! Beh, io non sono tecnologica, ma ho imparato molto delle sue funzioni. E’ divertente, condividiamo alcune esclusive delle attività dietro le quinte, diamo al pubblico la possibilità di votare per un giorno una canzone ed io eseguirò quella con il maggior numero di voti, sull’app si può comprare il merchandising e molto altro. Controlla e vedrai! Siamo costantemente pensando a modi innovativi con cui avere ulteriore contatto con i fan quindi si svilupperà man mano che procediamo. Ho anche la mia linea di occhiali “Anastacia by Blumarine” che ho appena lanciato ed è stato davvero emozionante. E' qualcosa che volevo fare da anni, tutti sanno quanto io ami gli occhiali! Così ora ho la mia propria collezione in uscita whoop whoop!” 

- Hai un nuovo album in uscita? 
“Lavorerò ad un nuovo album presto, sì. Quello sarà la mia prossima avventura emozionante. Prima ho circa 70 show da fare quindi al momento sono occupata, ma penso sempre a delle idee per nuove canzoni per il prossimo album. Tutte queste esperienze si aggiungono a quello che ho da scrivere! Quindi sì, il nuovo album sarà sicuramente in un futuro prossimo!”

- I tuoi testi sembrano sempre molto personali e facili da raccontare. L'onestà e l'integrità sono molto importanti per te? 
“Assolutamente sì. Si tratta di una parte incredibilmente importante del processo per me. Le mie canzoni e la mia musica sono basati sulla verità. Mi piace raccontare una storia o mandare un messaggio con temi in cui fan e il pubblico possono rispecchiarsi e trovare una guida. Le mie canzoni sono probabilmente il modo più onesto con cui posso esprimermi.”

- Qual è la sfida più grande che hai affrontato nella tua carriera? 
“La sfida più grande che ho affrontato nella mia carriera è stata probabilmente cercare la forza attraverso i miei momenti difficili provando a rimanere in cima davanti ai riflettori. Sono stata male, ha avuto il cancro al seno due volte a dieci anni di distanza, ho subito una doppia mastectomia, soffro di Crohn e queste ad essere onesti sono state enormi sfide quando tutto quello che vuoi fare è stare là fuori, creare musica, promuovere il tuo lavoro e fare tour. 
Vivo per quello che faccio per cui quando devo tornare indietro mi riesce difficile. Queste sfide tuttavia hanno aggiunto profondità e significato alla mia musica, le canzoni che ho scritto e per il viaggio che condivido con i miei fan quindi anche se sono difficili, al momento, di sicuro mi ha resa più forte e oggi vedo quelle sfide come una benedizione.” 

- Parlaci della tua famiglia? 
“La mia famiglia è tutto per me. Cerco di tenerli lontano dai riflettori, la mia fama è una mia scelta e non loro, quindi non mi piace parlare troppo di loro quando non possono difendersi! Ahah! Ma no, sono i migliori. 
Mia sorella Shawn è come la parte sinistra del cervello, viaggia con me e mi aiuta nelle attività! Io penso a cantare ed esibirmi e lei praticamente fa tutto il resto! Ahah anche mia mamma e mio fratello vengono a farmi visita in tour quando possono, e 'Mamma-Stacia' è stata conosciuta per uno o due pezzi esibiti sul palco con me! E’ uno spasso!” 

- Dove vivi e perché?
“Passo un sacco di tempo sulla strada, così spesso chiamo 'Hometel' i molti alberghi in cui ho soggiornato. Vivo con il cuore, quindi la casa è dove è il cuore.. in qualsiasi luogo.” 

- Raccontaci un momento in cui ti sei sentita più ispirata. 
“Penso che sia accaduto molte volte. A volte, come ho detto sopra, è stato quando ho attraversato le mie sfide della vita o le mie esperienze... altre volte è capitato tramite le persone con cui ho lavorato, facendo duetti ecc. Lavorando con le persone che ho sempre ammirato tanto da metterle su un piedistallo (Pavarotti, Elton John, ecc.)” 

- Qual è il miglior consiglio che hai mai ricevuto? 
“Non ho mai fatto caso a quale fosse il mio sound o a che cosa sembrassi e nell’immagine del mondo consapevole è stato difficile per l’etichetta discografica prendersi un rischio su artisti “fuori dagli schemi”. Michael Jackson mi ha detto, "Anastacia è una che il mondo capirà". Lì per lì non sapevo cosa volesse dire, ma ora, quasi 20 anni dopo, ho capito. Non sarebbe potuto essere più esatto.”

Lorenzo