05 settembre, 2017

INTERVISTA» "NON HO MAI AVUTO UN GENERE SPECIFICO"

Nei giorni scorsi Anastacia ha rilasciato nuove interviste per il lancio del nuovo album Evolution in uscita il 15 settembre. In una video intervista a vienna.at (qui) e news.at (qui), la cantante parla degli alti e bassi della sua carriera e precisa di non rientrare in un determinato genere musicale. "Il mio segreto? I medici veramente bravi!" afferma. Di seguito la nostra traduzione dell’intervista.
La pubblicazione del nuovo album si annuncia esplosiva: Anastacia definisce “Evolution” come un tipico mix di power pop, soul e rock. "Non sono mai rientrata in un genere specifico in tutta la mia carriera", sottolinea la cantante. Anastacia racconta la sua storia personale attraverso le canzoni: "Sono sempre stata me stessa ed ho scritto sinceramente i miei sentimenti", afferma "Lo sto ancora facendo. Scrivo il percorso che ad esempio nella mia canzone “I’m outta love” porta al punto “I’ll be stronger”. Ogni mia canzone mi ha insegnato ad essere più forte e farcela". 

Anastacia ha dovuto superare una serie di momenti difficili, in particolare la diagnosi del cancro al seno per due volte. "Il cancro ha scelto la persona sbagliata", afferma ridendo Anastacia. Tuttavia, è seria riguardo al tema, come ambasciatrice nella lotta contro la malattia, dà alle donne coraggio. Molti non sanno che la dieta, lo stress e i fattori ambientali influiscono: "Voglio dire alle donne che il cancro al seno al 70% non ha cause genetiche. Non lo sapevo, e questo mi ha fatto arrabbiare".

Che impatto hanno avuto le battute d'arresto sulla tua persona? "Penso che adesso sono molto più me stessa rispetto all'inizio della mia carriera. C'è l'Anastacia del 2000 e questa Anastacia attuale, più matura. Ma sono la stessa ragazza, ancora quella pazza artista che vuole trasmettere messaggi positivi". Come esempio cita la ballata "My Everything" inclusa nel nuovo album: "Questa è una canzone di nozze. Sono divorziata, ma ho preso il matrimonio come esempio. Tutti sono felici di un matrimonio, pensi che nulla possa andare male, per cui voglio trasmettere questa energia. Questa canzone dovrebbe ricordare alle persone di apprezzare quello che hanno e non darlo per scontato". 

La stampa recentemente ha parlato della sua linea di abbigliamento con una catena di supermercati e la partecipazione nel casting di un programma svedese dove ha subito colpito. La carriera di Anastacia Lyn Newkirk, questo è il suo vero nome, era cominciata proprio così: "Tutti nello spettacolo dovevano cantare le proprie canzoni. Quindi ho cantato “Not that kind”", ricorda la 49enne. "Sono arrivata al secondo posto del talent americano, ma è così che ho suscitato interesse all'industria musicale". La voce non era semplice: "Non volevano farmi un contratto che perché non ero come tutti gli altri artisti. Ma poi hanno rischiato", dice Anastacia. "Oggi non è più un grosso problema quando i cantanti bianchi hanno una voce nera, ma era difficile avere successo. Inoltre, indossavo gli occhiali, ma non mini-abiti sexy: ero il Janis Joplin, che sembrava Britney Spears. Sono davvero contenta che questo abbia funzionato – velocemente e bene".

Pre-ordina adesso l'album Evolution che include il nuovo singolo "Caught in the middle"!

Lorenzo