21 ottobre, 2017

INTERVISTA» "NON POSSO SCAPPARE DA CHI SONO"

Tra concerti privati e promozione in territorio tedesco, Anastacia, sempre molto occupata, trova comunque del tempo per altre interviste in paesi in cui ancora non riesce ad essere fisicamente. Infatti, mentre si trova ad Amburgo, dove stasera parteciperà al noto premio annuale "Golden BILD der FRAU" che onora cinque eroine della vita quotidiana, ha rilasciato telefonicamente un'intervista al sito inglese del Sunday Post che vi riportiamo qui tradotta.

"Anastacia traboccava della sua classica esuberanza quando l'ho ricevuta al telefono - è trattenuta dai suoi organizzatissimi impegni promozionali in Germania. Ma è tutto ok, non mi interessa il ritardo perché è sempre una gioia parlare con lei, per più di un ora. Vengo risucchiata dalla sua energia e dalle sue risate contagiose, nonostante sia a miglia di distanza. Da giorni è uscito il suo super annunciato settimo album in studio "Evolution" ed è appena tornata da tante interviste, una dietro l'altra.

"Non ho avuto tempo di leggere nulla" dice allegramente quando le chiedo se aveva letto la reazione positiva dei suoi fan sui social media. "Sono solo ritornata in Hotel, dopo tonnellate di radio. La Germania è davvero grande, nel caso ve lo foste dimenticato!"

La sua voce è vellutata come quando canta e dolcemente dice: "E' passato tanto tempo da quando sono stata una vera rock star, sempre a lavoro in macchina, addormentarmi con la testa che ondeggiava svegliarmi alle 6 di mattina, ecc... Pensavo 'Ragazzi sono una rock star, alle 6 di mattina vado a letto!' "

Anastacia è tornata a fare quello che faceva meglio, dopo essere passata per Strictly Come Dancing, aver lanciato una linea d'abbigliamento e tenuto un tour delle sue più grandi Hit. "Mi sento proprio come se fossi rinata, perché così mi piace essere" dice, ricordando i primi giorni da pop star. "Questo è ciò che ho fatto da quando ho iniziato, quindi non conoscevo niente di meglio, ho pensato che tutti lavorassero sempre in questo modo e all'altezza della mia carriera - dalla prima canzone in poi - c'erano tante interviste ecc, ed è stato favoloso, e ora mi sento come se fossi ritornata in quel circolo, perché ho rilasciato un album e, da quello che ho sentito dalla gente, mi fa tornare forte nel settore come quando ci sono entrata. E sono molto grata per questo".

Tuttavia non sembra prendere seriamente i complimenti: "Stai scherzando?", dice. Recentemente ha fatto uno scherzo ad un presentatore televisivo in Germania e a Idol in Svezia, ed ora Anastacia è convinta che le persone intorno lo stiano facendo con lei. "Sono così nervosa che qualcuno mi punti adesso!"
Riferendosi alla sua miriade di complicanze sanitarie - due cancri al seno, una doppia mastectomia e una lunga battaglia con la malattia di Crohn - spiega che sembra essere tornata a casa. "Mi sento come se fossi riuscita a ritrovare la vecchia Anastacia attraverso tutti gli interventi chirurgici e tutta la follia e tutti gli alti e bassi", dice. "Ho trovato davvero il mio modo di tornare a come scrivo. Questa è la musica che mi piace fare. Non posso scappare da chi sono". Il suo stile non è cambiato radicalmente nel tempo e non imita la musica attuale: "Musicalmente non mi sento come se fossi cambiata. Penso che l'industria musicale abbia attraversato un'evoluzione ed io sono ancora qui. Sono ancora qui a cantare la stessa cosa, ma in realtà è tutto diverso nell'industria musicale".

Qualcosa che è cambiato per Anastacia, però, è la quantità di tour che fa. I tuoi problemi di salute non ti hanno fatto cambiare il ritmo dei tour? "No, e penso che nel corso degli anni, con il manager che ho ora, in realtà mi ha fatto fare più tour. I miei tour sono diventati migliori. Posso toccare molte più città.", dice.
Infine Anastacia descrive la sua voce come il suo "muscolo" e aggiunge: "Ne faccio un uso atletico. Non posso davvero abusarne, ed è per questo che funziona ancora 20 anni dopo. Sto cercando di mantenerla".

Francesco e Lorenzo