07 novembre, 2015

INTERVISTA» ANASTACIA PER FEMALE FIRST


La promozione in UK va forte, tanto da assicurare alla Ultimate Collection nel giorno della sua uscita posti stabili in Top10. Anastacia si sta facendo notare tra interviste e performance. Eccone una rilasciata a FemaleFirst :

"Questo giorno segna l'uscita della "Ultimate Collection" di Anastacia e noi ci siamo affrettati a raggiungere la cantante e cantautrice per scoprire molto di più riguardo il suo progetto. Promettendoci che ha del materiale originale in programma per il prossimo futuro e anche parlandoci con calma dei suoi problemi di salute, Anastacia è stata davvero deliziosa da intervistare"




Q: Stai per pubblicare la tua Ultimate Collection con un grande catalogo di hit, quanto è stato difficile decidere quali mettere nell'album?

A: Bene, ci tengo a precisare un cosa, non lo chiamiamo "Greatest hits" perchè non rispecchia maggiormente quello per cui è stato pensato. L'abbiamo chiamato "Ultimate Collection" per essere più creativi, con canzoni inaspettate, grandi canzoni senza dubbio, ma decisamente parte della storia del mio intero lavoro. Questo ha fatto in modo che potessi aggiungere "Love is a crime" in questo album dalla colonna sonora del film Chicago. I miei fan amano quella canzone, non è trapelata molto nella mia carriera, quindi quale buona opportunità di farla conoscere alle altre persone che ascoltano la mia musica soltanto dagli album, fargli vedere altre sfaccettature, altri progetti a cui ho lavorato quando non ero nella Sony, come fare un album di cover e fare una mia versione della canzone dei Foo Fighters "Best of you".  La canzone in se stessa era già una hit e non era la mia, era stata scritta da Dave Grohl e i Foo Fighters, ma la vedo come una canzone che sento... mia! Quando la canto sento come se fosse sempre stata una mia canzone [...] è stata una fantastica opportunità, essere capace di scoprirla.

Q: Ci sono anche nuove canzoni nell'album, cosa puoi dirci a riguardo?

A: Il nuovissimo materiale sono due inediti. Il singolo è "Take This Chance" e poi le altre tre o quattro canzoni sono la colonna sonora di Chicago "Love is a crime", "Best of you" dal mio album di cover, "Stupid little things" dal mio ultimo album "Resurrection", che è stata davvero una fantastica canzone, che in poche parole, non è stata realizzata con la Sony ma loro hanno pensato che è stata una mancata opportunità non averla realizzata con loro, la amano. Dai "Fantastici 4" abbiamo il duetto con ben Moody che feci, ma molte persone non si saranno neanche rese conto che ero nella colonna sonora del film. Quindi si tratta di quel pò di essenza, il resto delle canzoni potranno sembrarti nuove, dipende da quando hai smesso di comprare i CD di Anastacia, dipende da quanta familiarità hai con la mia discografia.
E' interessante perchè fin da quando ho lasciato la Sony, è passata una decade, quindi c'è un'intera nuova generazione a cui in qualche modo far conoscere la mia musica. Non pensano che sia nuova, mi conosco ma non acquistano. Quindi è davvero fantastico reintrodurre la mia musica a un pubblico differente che sono i Tweeters e gli Instagrammers [...] Il pubblico giovane che erano davvero gli unici a conoscere la mia musica quando avevano 6 anni e non potevano venire ai miei concerti.

Q: E' bello essere tornata alla tua etichetta d'origine, la Sony?

A: Assolutamente, mi sento a casa! I fan continuano a dirmi che sembra come se mi sia fermata, come se fossi andata in una macchina del tempo e improvvisamente sono ritornata, perchè loro sentono che c'è qualcosa nell'Anastacia della sony che è la stessa cosa che gli è piaciuta nell'album Resurrection, come se l'avessero sentito intriso dell'album "Anastacia", uscito nel 2004, mentre "Resurrection" è uscito nel 2014, e anche se sono passati 10 anni sembra come se il tempo non fosse affatto passato. Devo ritrovare me stessa di nuovo.

Q: Hai anche tenuto al corrente i tuoi fan con aggiornamenti sui social durante il tour....

A: Mi sono davvero divertita immortalandoli per pochi secondi, cercando di fare video ogni sera, non sono molto pratica di tecnologia. Anche per i selfies, non lo so! Sembro un mostro, non ho la pazienza di scattarmi 1200 selfie per scegliere il migliore da pubblicare. Per quello conto su un fotografo. Quindi è fantastico sperimentare tutte queste nuove cose nello stesso momento. [...] Mi sento come una nuova artista: racconterò a tutti chi sono, da dove vengo, dove sono nata, tutte cose che nono hanno mai saputo finora. [...] E' semplicemente fantastico rappresentare la realtà.


Q: Abbiamo già parlato in passato dei tuoi problemi di salute, ma quale consiglio puoi dare a quelle persone che probabilmente stanno attraversando la tua stessa situazione?

A: Hm, sta diventando difficile essere un modello da seguire e dire a tutti come affrontare le proprie esperienze, perchè insomma ognuno ha le proprie esperienze, sono personali. Il fatto che io ho affrontato le mie battaglie con umorismo e positività, fa parte del mio essere dalla nascita. Ho riso del mio morbo di Chron ed è diventato una realtà che mi accompagnerà nella mia vita per sempre. Quindi è davvero difficile riuscire a dare consigli, ma il fatto che io ho attraversato questi momenti e ce l'ho fatta, porti in se stessi a diventare cheerleader, cosa che io sono già... Se mi viene rivolta qualche domanda, e molte nella mia carriera me ne sono state poste, io principalmente cerco di aiutarli con più che un semplice "Ecco cosa dovresti fare", perchè ogni donna è diversa, ogni persona è diversa: c'è chi è più introverso e chi lo è di meno. Non puoi decidere cosa è giusto fare per qualcuno, ma puoi essere certo di rendere "confortevole" il suo viaggio.

Q: Dobbiamo aspettarci tanta nuova musica in futuro?

A: Assolutamente! Arriveranno presto inediti. Farò sia qualcosa di originale sia qualche duetto - si pensa ad alcuni "accoppiamenti", artisticamente, e penso che mi divertirò molto.  Un album completamente duettato, ma la cosa che troverei difficile è portarlo in tour. Perciò ho intenzione di organizzare un paio di duetti nel prossimo album perchè non ne nuovi sulla Ultimate Collection e mi piacerebbe cantare con persone diverse, con cui non ho mai cantato, e non si tratterà solo di due persone che lavorano insieme perchè amano farlo!

Q: Quali sono le persone con cui vorresti lavorare?

A: Oh Dio ce ne sono tantissime! Davvero tantissime! Così tante che la cosa bella sarebbe che qualcuno dicesse sì! [Ride] Solo perchè io voglio lavorare con loro non significa che loro vogliano lavorare con me. Ho un numero di artisti che penso siano dinamici, fantastici, e vorrei scrivere con loro una canzone che sarebbe così sensazionale da essere il duetto perfetto. Non voglio duettare solo per interesse, deve essere il progetto perfetto. Ci sto ancora pensando perchè non ho ancora iniziato a cimentarmi nel prossimo album, il duetto deve essere qualcosa di naturale, non voglio forzarlo e metterlo in un album di inediti. Sarebbe divertente per il prossimo album inserire uno o due duetti tra gli inediti. 

QUI l'intervista originale

Francesco