02 gennaio, 2017

CURIOSITA'» LA VIGILIA DI CAPODANNO CON ANASTACIA

Anastacia si racconta al Daily Express parlando della sua tipica vigilia di Capodanno: "amo organizzare una serata e invitare persone a casa." Di seguito la nostra traduzione:
"Di solito lavoro la vigilia di Capodanno, ma quest'anno sarò a casa, o a Beverly Hills con la mia famiglia, intendo mia mamma, mia sorella e mio fratello, oppure passerò il tempo con amici che hanno i figli, perchè riescono sempre a renderla super speciale. 

Mi piace organizzare una serata e invitare gente a casa, specialmente persone che per qualche problema non riescono a vedersi con le loro famiglie, o sono divorziati, separati o altro. 

Sono un asso nei giochi la sera di Capodanno. Gli Charades sono molto divertenti perchè sono una scusa per essere un po' sciocchi. Un po' di karaoke non guasta mai, ma lo preferisco quando le altre persone cantano, così che possa fare qualcosa di diverso per far ridere tutti. Se giochiamo a Uno divento un tantino vivace e quando giochiamo a Pictionary mi piace mettere mogli contro mariti, fratelli contro sorelle. 

Alla Vigilia di Capodanno è tradizione per noi, guardare il conto alla rovescia a Time Square in TV. Poichè New York è 3 ore avanti a Los Angeles, questo succede alle 9pm orario nostro. Dopodiché dovremmo rigirarci i pollici e dire 'bene e ora cosa facciamo?!' 

Non bevo più, quindi immagino che il mio Capodanno non sia come quello di molte persone, dove tutti sono ubriachi e pensano "Hey, cos'è successo l'altra notte??". Non che voglia essere tra quelle persone che bevono, ma a me non serve l'alcool per divertirmi. In più con tutti i problemi di salute che ho avuto, devo davvero dosare il mio "veleno" come il dolcificante o la Diet Cola. 

Non faccio propositi per l'anno nuovo. Caricarti dichiarando cose che vorresti fare ma che non farai, non fa per me."

Francesco