16 gennaio, 2017

THROWBACK» "ONE DAY IN YOUR LIFE" E BILLBOARD

Esattamente quindici anni fa, tra il 16 e il 17 gennaio del 2002, Anastacia ha effettuato le riprese per il video ufficiale di "One day in your life", avvenute a Los Angeles e Santa Monica in California. La hit rappresentava il secondo singolo pubblicato in Europa dall’album "Freak of Nature", uscito a novembre 2001 e rientrato in undici top5 di vendite (tra cui Italia, Regno Unito e Germania), ma era anche il primo ed unico singolo dell’album uscito negli Stati Uniti. Per celebrare questo salto indietro nel tempo, vi proponiamo una rara intervista della cantante per Billboard!

Anastacia, tornata dalla promozione Europea, a giugno del 2002 ha rilasciato un’intervista alla nota ed influente rivista americana per il lancio di "Freak of Nature" anche negli Stati Uniti che, come raccontava lei stessa, non è avvenuto allo stesso modo per l’album di debutto "Not that Kind". Il giornalista presenta così il secondo disco della cantante: "Dalla sua pubblicazione oltreoceano a novembre, "Freak of Nature" ha scalato molte classifiche ed ha venduto più di 3 milioni di copie, generando intanto due hit ("Paid my dues" e "One day in your life"). Con i due album, Anastacia ha accumulato vendite mondiali per più di 10 milioni di unità, facendo di lei una degli artisti di maggior successo della Sony Music. Lungo il percorso, ha ottenuto numerosi dischi di platino e premi, compreso il Best New Artist (World Music Awards), Best Pop Artist (MTV Europe Awards). 
E’ anche detentrice di "Boom", la canzone ufficiale dei Mondiali di Calcio 2002. "C’è una forte tradizione in Europa per la caucasica musica soul," precisa David Massey, vicepresidente A&R alla Epic Records e fondatore della Daylight. "Anastacia è percepita come questa incredibile cantante soul con lati abbastanza pop per essere trasmessa in Paesi dove l’inglese non è la prima lingua. In più la sua smisurata personalità mantiene sicuramente le persone interessate".

"Dal punto di vista artistico, "Freak of Nature" mostra una crescita incredibile. So di aver cambiato il mio genere musicale, ho cambiato me comprendendo quello che sono come artista, tutto" spiega Anastacia, co-autrice di tutte le canzoni dell’album (che incontrano produzioni di Ric Wake, Louis Biancaniello, Sam Watters and Richie Jones). "Con il nuovo album, c’è più chiarezza nella musica. Il mio primo album era un po’ più musicale ovunque. Questa volta, ho sfidato di più me stessa, sia musicalmente che dal punto di vista autoriale". 


Una coraggiosa combinazione di pop, rock, RnB e dance, "Freak of Nature" è il nido di canzoni orecchiabili come "Paid my dues", "Overdue goodbye", "You’ll never be alone", "One day in your life", "Why’d you lie to me" e "How come the world won’t stop". Un’extra della versione Americana dell’album è la nuova canzone "I thought I told you that", un potente duetto di pungente hip-hop al femminile con Faith Evans.
Anastacia, le cui canzoni sono gestite dalla Universal Music Publishing, confessa che questi brani sono principalmente autobiografici. La vivace "Overdue goodbye" tratta del dire "ciao", prima essendo innamorati e poi dicendo addio. "E’ stata una scelta che ho dovuto fare," spiega "e una bella canzone è nata da questo. Anche se sto dicendo addio nel testo, la canzone è molto edificante. Nel mio mondo, il bicchiere non è mai mezzo vuoto; è sempre mezzo pieno".
Il messaggio del primo singolo americano "One day in your life", è di vivere la vita al massimo di fronte alla sofferenza. La cantante sottolinea: "Alla fine, si tratta di capire quello che hai bisogno di imparare e anche rendersi conto che il karma è un bastardo. "Paid my dues"," continua Anastacia "parla molto sull'industria musicale. Per anni, mi è stato detto che la mia voce era troppo nera, che avrei dovuto indossare lenti a contatto e piantare in asso gli occhiali e che ero appariscente, la lista va avanti. Adesso, queste sono le cose che danno una risposta alla gente". 

Mostrando il suo nuovo progetto, "I thought I told you that" ha un significato particolare per Anastacia. Alla fine degli anni degli anni '90, su suggerimento della sua manager (Lisa Braudé di San Diego), Anastacia ha partecipato a The Cut - la risposta di MTV a Star Search - in cui Evans era uno dei giudici noti. Prima di The Cut, Anastacia è apparsa regolarmente come ballerina nel Club MTV e in video come "Everybody get up" delle Salt 'n Pepa. Vocalmente, ha cantato "Forever luv", un brano dell’album di David Morales & the Bad Yard Club intitolato "The Program". 

"Anastacia ci mette molto del suo", dice Scott Carter, vicepresidente del marketing per il gruppo Epic Records. "Ha la voce, l'aspetto, la personalità e le canzoni. Si tratta di un pacchetto completo". Carter dice: ""One day in your life" è stato consegnato a Radio AC e top-40 il mese scorso. Stazioni come WKTU New York e Miami WYH1 ne sono rimasti immediatamente entusiasti". "Dalla prima volta che ho sentito “One day in your life”, ho pensato che suonava bene per il nostro pubblico di New York", dice Jeff Z, direttore musicale di WKTU. La stazione PD Franke Blu aggiunge: "E’ il tipo di interpretazione vocale che è necessaria per bilanciare cantanti come Ashantics e Ja Rules. Una stazione come la nostra si nutre di questa varietà". 
I remix del singolo - di Hex Hechtor & Mac Quayle, Eric Kupper, Almighty e M*A*S*H - sono stati inviati alle discoteche e ai DJ. Sul fronte visivo, Carter spiega che l'etichetta sta inviando il video della canzone diretto da Dave Meyers a VH1, MTV e MTV2, nonché ai centri fitness, negozi e altre strutture. Inoltre, Anastacia è confermata al The Tonight Show With Jay Leno e al VH1 Divas Las Vegas. Carter aggiunge che il sito ufficiale della cantante (anastacia.com) "è stato sempre aggiornato con anteprime della nuova canzone. In più, lavoriamo con popolari siti web come Yahoo e AOL per lo streaming video ed effettuare promozioni particolari".



Un tour mondiale in piena regola, con una band, sta per essere progettato per l'inizio del prossimo anno da Jonathan Marx della William Morris Agency (Nord America) e Emma Banche di Helter Skelter (Europa). Tutta questa attività porta un sorriso sul volto di Anastacia, che sa e apprezza il duro lavoro che può derivare. "Lavorerò duramente per far arrivare questo album negli Stati Uniti," dice "ma non riesco a controllare come la radio e la TV mi accoglie. Prego solo che capiscano da dove vengo come artista."Il brano raggiunse negli USA il primo posto della classifica Hot Dance Club Play di Billboard!

Questa intervista è un fermo immagine di Anastacia nel 2002 come artista mondialmente influente. Solo l’anno seguente si troverà ad affrontare il primo cancro al seno, ma oggi, come allora, rappresenta la stessa ragazza autentica, positiva e senza filtri. A dimostrarlo sono le sue dichiarazioni finali dell’intervista che resteranno scolpite nel tempo come una delle sue citazioni più note: "Non sono così profonda, non sono così misteriosa. Non cercare di capirmi. Sono davvero un libro aperto. Quello che vedi è quello che hai!".

Lorenzo